News

Start up : modelli di valutazione del merito di credito

Come noto, il Fondo di garanzia pubblica messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico, garantisce le Pmi e i professionisti considerati economicamente e finanziariamente sani sulla base dei criteri di valutazione stabiliti nei “modelli di rating”. Sono disponibili sul sito del Fondo i nuovi modelli per stabilire il merito creditizio delle imprese costituite o in attività da non più di tre anni.  Le imprese neocostituite sono ammissibili a presentare sul portale di rating le domande di accesso alla garanzia statale attraverso i seguenti modelli (disponibili in allegato sul sito del Fondo): modello per bilancio previsionale; modello di valutazione per start up; modello per start up con operazioni inferiori a euro 50.000; modello di valutazione imprese operanti su commessa o a progetto (disponibili in allegato sul sito del Fondo). Per maggiori approfondimenti si invita a consultare la sezione del portale di rating del Fondo di garanzia sui nuovi modelli da utilizzare per la valutazione delle imprese neocostituite per l’accesso al fondo Pmi. Si ricorda che il portale rating è destinato alle imprese, ai consulenti e a tutti gli operatori interessati al fondo di garanzia diversi da banche, confidi e intermediari abilitati alla presentazione delle richieste di ammissione al Fondo stesso. Attraverso il portale rating è possibile effettuare simulazioni per verificare l’ammissibilità di un’impresa sulla base del modello di rating oppure inserire i dati di uno o più bilanci di un’impresa che possono successivamente essere utilizzati da banche, confidi e intermediari durante la compilazione di una richiesta di ammissione al Fondo. Al portale si accede dalla home page del sito Internet www.fondidigaranzia.it collegandosi all’apposita pagina in cui è possibile richiedere l’accreditamento o effettuare il log-in se si è già accreditati.  Da ultimo si segnalano i casi in cui non si effettua la valutazione del merito di credito: le start up innovative e gli incubatori certificati iscritti nell’apposita sezione della Camera di commercio sono infatti ammissibili, a determinate condizioni, senza la valutazione del merito di credito. L’ammissibilità senza valutazione del merito di credito è inoltre prevista per alcune specifiche tipologie di operazioni finanziarie: operazioni di  microcredito;  operazioni finanziarie di importo ridotto; operazioni finanziarie a rischio tripartito; operazioni  misura “Resto al Sud”.  

Tutte le News

Copyright © 2020 Studio Maiese - P.IVA 00296961204 - Crediti

Per continuare la navigazione nel sito, devi accettare la nostra informativa sui cookies maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close