News

Contributi per proposte progettuali educative per bambini: come fare domanda

“EduCare” è l’avviso pubblico reso noto sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri relativo a finanziamenti per incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche. Il progetto “EduCare”, a cura Dipartimento per le politiche della famiglia prevede un finanziamento complessivo di 35 milioni di euro, a valere sulle risorse del Fondo per le politiche della famiglia stanziate per l’esercizio finanziario 2020. Soggetti beneficiari enti locali, in forma singola o associata; scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado; servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia statali e paritarie; organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del terzo settore ed enti ecclesiastici e religiosi. Contenuti dei progetti da presentare Le proposte progettuali dovranno contribuire allo sviluppo delle potenzialità fisiche, intellettuali, emotive e sociali dei bambini e dei ragazzi come individui attivi e responsabili all’interno delle proprie comunità a livello nazionale e locale e promuovere il loro impegno verso la società che li circonda, nel rispetto delle differenze culturali, linguistiche, religiose, etniche e di genere. Tutte le iniziative dovranno rispettare le indicazioni sulla riapertura in sicurezza delle attività ludiche e ricreative fornite dalle linee guida elaborate ai vari livelli di Governo. (per le linee guida si lagga “Servizi per l’infanzia e l’adolescenza: ecco la scheda tecnica anti-covid”) Per approfondimento sul contenuto e iter delle domande si legga l’Avviso di EduCare scaricabile qui Durata del progetto I progetti ammessi a finanziamento dovranno avere una durata di 6 mesi. Presentazione delle domande Per accedere al finanziamento occorrerà presentare la domanda via PEC all’indirizzo: [email protected], unitamente alla documentazione richiesta dal bando all’art 6 commi 10 e 12. Format 1 della domanda La domanda deve essere trasmessa esclusivamente, pena l’inammissibilità, da un indirizzo di posta elettronica certificata intestato al soggetto proponente o al capofila responsabile per i soggetti di cui all’articolo 5, comma 3. 4 dell’avviso. Nell’oggetto della PEC deve essere indicato il codice “EDUCARE2020” e la denominazione del soggetto proponente e per i soggetti di cui all’articolo 5, comma 3, la denominazione del solo capofila. QUI sono consultabili le risposte a domande frequenti aggiornate al 26 GIUGNO I soggetti interessati a delucidazioni su EduCare potranno, fino al 30 novembre 2020 inviare quesiti informativi all’indirizzo di posta elettronica certificata: [email protected], specificando nell’oggetto l’articolo o gli articoli dell’avviso sul quale si intende avere informazioni.

Tutte le News

Copyright © 2020 Studio Maiese - P.IVA 00296961204 - Crediti

Per continuare la navigazione nel sito, devi accettare la nostra informativa sui cookies maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close