News

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Unexpected end tag : pre in Entity, line: 254 in /dati/virtuali/clients/client6/web9/web/iframe.php on line 16

Esonero contributi agricoltura, ecco il decreto per il settore vitivinicolo

L’esonero contributivo straordinario per emergenza Covid, istituito dal decreto Rilancio all’art.222  c. 2,  riguardava il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020 dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti dai datori di lavoro delle imprese appartenenti alle filiere agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, dell’allevamento, dell’ippicoltura, della pesca e dell’acquacoltura.La normativa si completa solo ora con la pubblicazione in Gazzetta del 19 gennaio 2021 di un decreto integrativo  congiunto  Ministero del lavoro e agricoltura riguardante il  settore vitivinicolo ovvero le aziende con  codici ATECO 11.02.10 e 11.02.20;L’agevolazione era stata  ampliata dal decreto Agosto  convertito in legge, anche a queste imprese ma la norma ha avuto un iter complicato non solo per la sovrapposizione di due decreti legge ma anche per il decreto attuativo ministeriale che non aveva ricompreso le nuove categorie Sul tema INPS aveva pubblicato un primo messaggio di istruzioni n. 3341/2020  del 15  settembre 2020 (prima della conversione in legge) che annunciava una circolare di istruzioni e il rilascio del modulo di richiesta, mai pubblicati. Veniva specificate alcune indicazioni che restano valide, ovvero  :per le aziende che non svolgono attività prettamente agricole, l’accesso al beneficio è limitato ai soli lavoratori inquadrati nel settore agricolo. l’esonero si riferisce alla sola quota di contribuzione posta a carico dei datori di lavoro privati;, restano esclusi i premi e contributi dovuti all’INAIL.come di consueto l’esonero è assicurato solo se le aziende sono in  possesso del DURC che certifica il rispetto delle normative ssul lavoro e il rispetto degli accordi e contratti nazionali e territoriali delle categorie interessate.L’istituto con il messaggio INPS 4353/2020  ha  successivamnte comunicato che : in attesa del rilascio del modulo di presentazione dell’istanza di esonero,  l’assenza del versamento non rileva ai fini della verifica di regolarità contributiva nei confronti dei soggetti identificati nel decreto interministeriale (riportati sotto)Cio comporta, per le aziende beneficiarie,l’esclusione della corrispondente esposizione debitoria da eventuali domande di rateazione dei debiti contributivi in fase amministrativa fino al rilascio del modulo di presentazione dell’istanza di esonero. Il decreto pubblicato ieri prevede,  nuovamente, la pubblicazione di apposite istruzioni  e modello aggiornato per la richiesta di esonero da parte dell’INPS entro il 9 febbraio p.v. e nel frattempo precisa che:la  contribuzione riferita ai periodi retributivi dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020  gia’ versata potra’ essere compensata con la contribuzione in  futuro  dovuta dal datore di lavoro. In caso di esito favorevole dell’istanza, qualora l’esonero  sia  concesso in quota parte  per  il  superamento  del  limite  di  spesa  individuale di  contribuenti  dovranno provvedere al versamento della quota risultata eccedente in  un’unica   soluzione  entro  trenta  giorni  dalla  comunicazione  degli   esiti dell’istanza, senza applicazione di sanzioni e interessi.  In  caso  di  rigetto  dell’istanza,  il   richiedente   dovra’  provvedere al versamento dei contributi sospesi comprensivi di sanzioni civili  e  interessi  calcolati  a  decorrere dalla data della scadenza ordinaria del versamento. CODICI ATECO AZIENDE INTERESSATE DALL’ESONERO CONTRIBUTIVO 1.1.-30.6.202001.11.xxcoltivazione di cereali 01.50.xxcoltivazione agricole associate all’allevamento animale attività mista 01.28.xxcoltivazione di spezie, piante aromatiche e farmaceutiche01.19.10Coltivazione di fiori in piena aria  01.19.20Coltivazione di fiori in colture protette01.21.00Coltivazione di uva01.29.00Coltivazione di altre colture permanenti (inclusi alberi di Natale01.30Riproduzione piante01.41.00Allevamento di bovini e bufale da latte, produzione di latte crudo01.42.00Allevamento di bovini e bufalini da carne01.43.00Allevamento di cavalli e altri equini01.44.00Allevamento di cammelli e camelidi01.45.00Allevamento di ovini e caprini01.46.00Allevamento di suini01.47.00Allevamento di pollame01.49.10Allevamento di conigli01.49.20Allevamento di animali da pelliccia01.49.40Bachicoltura01.49.90Allevamento di altri animali nca01.49.30Apicoltura03.11.00Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi03.12.00Pesca in acque dolci e servizi connessi03.21.00Acquacoltura in acqua di mare, salmastra o lagunare e servizi conness46.21.22Commercio all’ingrosso di sementi e alimenti per il bestiame (mangimi), piante officinali, semi oleosi, patate da semina46.22Commercio all’ingrosso di fiori e piante47.76.10Commercio al dettaglio di fiori e piante47.89.01Commercio al dettaglio ambulante di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti82.99.30Servizi di gestione di pubblici mercati e pese pubbliche56.10.12Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole55.20.52Attività di alloggio connesse alle aziende agricole81.30.00Cura e manutenzione del paesaggio inclusi parchi giardini e aiuole11.02.10 Produzione vini da tavola e v.d.q.r.d. 11.02.20 Produzione vini spumanti e altri vini di qualità

Tutte le News

Copyright © 2021 Studio Maiese - P.IVA 00296961204 - Crediti

Per continuare la navigazione nel sito, devi accettare la nostra informativa sui cookies maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close